“Dottore, mi sa che sono morto…”. La sindrome di Cotard.

Immaginate di non provare più alcuna emozione. Gli oggetti della vostra stanza non vi trasmettono più nulla. I ricordi d’infanzia non rievocano più nessun ricordo. I vostri genitori e fratelli sono come estranei oppure hanno smesso di esistere. L’unica spiegazione possibile a questa assenza di emozioni è il credere di essere morto. Sembra impossibile ma … More “Dottore, mi sa che sono morto…”. La sindrome di Cotard.

Analfabetismo funzionale, atto primo: l’ordine delle operazioni vs il popolino

“L’orrore. L’orrore.” Ogni qual volta su fessbuk salta fuori la solita immaginetta clickbaiting-style, abbiamo la possibilità di fare la conta dei danni. Letteralmente. Oggi, al domandone (il cui link potete trovare in fondo all’articolo, così non spoilerate ^^) cui persino i più rinomati premi Nobel hanno avuto serie difficoltà a rispondere dalla sua banalità, i nostri geni … More Analfabetismo funzionale, atto primo: l’ordine delle operazioni vs il popolino

La vita e la medicina 100 anni fa, le differenze con oggi: Heidi e la sua storia.

“Ma Heidi è un libro?!?” Ho appena avuto un trauma. Non prendetemi in giro, ma ho appena scoperto che Heidi in realtà è un racconto per bambini scritto da Johanna Spyri alla fine del diciannovesimo secolo. Ma ho scoperto molto, molto di più, perché se è stato un trauma apprendere che non è nato come … More La vita e la medicina 100 anni fa, le differenze con oggi: Heidi e la sua storia.

PLX4720: la cura universale per i tumori?

Abbiamo notato comparire su siti affidabilissimi come “Piovegovernoladro” una notizia apparentemente sensazionale: “Addio chemio, ci pensa il PLX4720 a curare il cancro”. Non è la prima volta che se ne parla, ne aveva parlato “Bufale un tanto al chilo” il 6/11/2014 (qui) e addirittura l’AIRC (qui). Come potrete aver intuito dal fatto che ne abbia parlato Butac … More PLX4720: la cura universale per i tumori?

Un po’ di storia: L’omeopatia

L’omeopatia nasce nel XVIII secolo da un medico tedesco, tale Samuel Hahnemann. Costui (a seguito di sperimentazioni personali), dichiarò che fosse possibile utilizzare in maniera razionale i farmaci, solo dopo che gli effetti sull’organismo fossero stati osservati. Questo “principio” viene trascritto e divulgato nel suo testo “Essay on a new principle for ascertaining the curative … More Un po’ di storia: L’omeopatia

Questione di priorità

“Allora, come sta il cagnolino?” Nella puntata di questa sera (06/02/2015) di Striscia la Notizia hanno parlato di una famiglia che viveva, suo malgrado, in condizioni di grave indigenza. Fin qui nulla di sbagliato, anzi. E’ il come la situazione è stata presentata che lascia molto perplessi.

L’ABC dell’omeopatia

Quando si parla di omeopatia, spesso si pensa che curarsi con l’omeopatia significhi utilizzare come medicine “sostanze naturali”, come se la differenza con la medicina tradizionale (o “allopatica”, per gli omeopati) fosse soltanto il fatto che quest’ultima si serva (anche) di “sostanze chimiche/artificiali/di sintesi”. Questa convinzione molto diffusa è imprecisa per almeno due motivi:

Burn babies, burn!

Sul subito non ci volevo credere. Questo personaggio ha lanciato una petizione online (se volete ridere potete trovare l’originale qui) perché gli ospedali inglesi utilizzano bambini abortiti come combustibile per produrre energia elettrica, quindi pretende, manco fosse Papa Bergoglio, chiarimenti da parte del niente poco di meno che Ministero della salute britannico e relative figure … More Burn babies, burn!