Questione di priorità

“Allora, come sta il cagnolino?”

Nella puntata di questa sera (06/02/2015) di Striscia la Notizia hanno parlato di una famiglia che viveva, suo malgrado, in condizioni di grave indigenza. Fin qui nulla di sbagliato, anzi. E’ il come la situazione è stata presentata che lascia molto perplessi.

Il punto del servizio  non è stato la famiglia che viveva in un camper da 20 mesi con il figlio che la notte era costretto a dormire a casa dei nonni, ma il suo cagnolone. Sono stati molto espliciti sia nell’introduzione al servizio che nel servizio stesso.  Il cane è stato considerato prioritario rispetto a due esseri umani ma soprattutto al loro figlio adolescente.

Sul serio?

Ovviamente la famiglia era prima troppo disperata e successivamente troppo felice per porsi il problema, a loro importava solo di avere finalmente un tetto in cui restare uniti, e sono sinceramente contento per loro che le acque si siano smosse e abbiano finalmente un tetto sopra la testa. Ma allora, se la famiglia non avesse avuto un cagnolone, se li sarebbero filati lo stesso, oppure no?
[Innominato]

Annunci

One thought on “Questione di priorità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...