Iriddiculous, ovvero l’iridologia.

L’IRIDOLOGIA

Spesso, parlando di medicine alternative, si sente parlare dell’iridologia. Secondo i fautori di questo metodo, l’iridologia è una tecnica che, attraverso l’osservazione dell’iride (la membrana colorata dell’occhio), riesce a fare diagnosi di molte malattie.

L’iridologia nasce nel 1880 quando Ignazio Von Peczely, medico omeopata (!!!) ungherese, scrive il primo libro riguardante una teoria del tutto nuova: Introduzione allo studio della diagnosi attraverso gli occhi. Nel testo Von Peczely definisce una prima topografia dell’iride, delineando anche il principio su cui si basa questa tecnica. Secondo l’ungherese infatti l’iride può essere “mappata” in varie zone che corrispondono agli organi del corpo umano un po’ come succede per altre tecniche alternative, come la riflessologia plantare o l’agopuntura. Le anomalie, ad esempio differenze nella trama o nel colore, presenti in una determinata zona indicano una sofferenza d’organo o una predisposizione a malattie di quell’organo in particolare. La tecnica prevede anche di anticipare le malattie future e di riconoscere quelle passate. Questo, a detta degli iridologi, succede perchè tra gli occhi e gli organi vi è un collegamento nervoso e l’iride è come uno specchio che reagisce ai riflessi nervosi degli organi. Visto che la tecnica riconoscerebbe unicamente l’organo colpito, la diagnosi effettiva della malattia viene affidata ad altre tecniche.

iridologia_html_m58d2e26a
La topografia dell’iride. Secondo gli iridologi ogni zona dell’iride corrisponde ad un organo.

Ovviamente l’iridologia non ha nessun riscontro scientifico in quanto l’iride non ha nessuna rete di fibre nervose che potrebbero giustificare un collegamento topografico tra organo malato e zona della membrana. E, come succede per tutte le pseudoscienze, fino ad ora nessun “iridologo” ha saputo spiegare scientificamente il funzionamento di questa tecnica, come non è stato trovato nessun riscontro tra i responsi degli iridologi e la salute del paziente esaminato, ad esempio secondo l’iridologia un occhio con l’iride azzurra denota uno stato di salute ottimale. Inoltre tutti gli studi in doppio cieco effettuati hanno evidenziato che la tecnica si basa unicamente sulla capacità diagnostica del singolo operatore (che può, ad esempio, diagnosticare correttamente malattie che modificano realmente l’occhio o l’iride) piuttosto che su un’effettiva correlazione tra topografia dell’iride e organo colpito. In uno di questi studi, ad esempio, sono state scattate 143 foto di iridi da altrettanti pazienti dei quali 48 erano affetti da problemi al fegato confermati da un esame del sangue e 95 invece non presentavano problemi di salute. All’esame di tre iridologi non solo si vide che la tecnica non riusciva a discriminare i pazienti sani da quelli malati, ma in numerosi casi le scelte dei tre iridologi erano in contrasto tra loro. Questo fa supporre che la diagnosi tramite questa tecnica non solo non è utile per identificare una malattia d’organo, ma è frutto unicamente della scelta, a questo punto, casuale, dell’iridologo. In altri studi la percentuale di diagnosi di un iridologo era equivalente al tirare a caso (50%), in altri ancora i risultati furono davvero ridicoli: su 110 casi di tumore l’iridologo ne azzeccò solo 2.

L’iridologia, oltre ad essere sbufalata dalla medicina “ufficiale”, spesso viene smentita anche dagli stessi fautori ed “esperti” delle medicine alternative. Nel 2000 Edzard Ernst, professore di medicine alternative in Inghilterra, disse che l’iridologia ha due effetti collaterali: la perdita di tempo e la perdita di denaro.
E quando anche i medici alternativi prendono in giro le pseudoscienze significa che ormai si è scaduti nel ridicolo.

[SA]

Per altre informazioni: http://www.quackwatch.com/01QuackeryRelatedTopics/iridology.html

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...